S
BENVENUTI NEL SITO WEB DELLA COMPAGNIA TEATRALE FOLLE MENTE Riduci

 

La compagnia Folle Mente è costituita principalmente da 2 attori-animatori, Stefano Giomi e Margherita Cavalca. Si è formata a seguito di una divisione della compagnia Rokula Purpura, con la quale abbiamo lavorato, per citare alcuni esempi, a Mercantia (Certaldo), festival Arrivano dal Mare (Cervia), festival La Luna è azzurra (San Miniato), festival internazionale di teatro di figura di Wels (Austria), Ibla buskers festival (Ragusa Ibla) ed altri... con spettacoli di teatro di figura. Inoltre con la compagnia Rokula Purpura per l'allestimento di alcuni spettacoli abbiamo collaborato con Claudio Cinelli. Attualmente la compagnia collabora con Teatrombria di Grazia Bellucci. Come Folle Mente produciamo spettacoli di teatro di figura sia per il palco che per la strada. I nostri spettacoli di strada benchè si prediliga la tecnica del teatro di figura, si sono molto adattati alle situazioni di piazza e all interazione con il pubblico tanto che gli spettacoli sono divenuti una sorta di cabaret-avanspettacolo con pupazzi. Abbiamo partecipato con i nostri nuovi spettacoli ai festival La Luna è Azzurra, Mercantia, Ottocento festival Saludecio, Ibla Buskers, Il borgo incantato (Gerace RC), festival bimbin burattin Villa Borghese (Roma), festival internazionale delle figure animate (Perugia), Per le antiche strade buskers e performer festival (Carpineto romano), Buskersnight (Corsico MI), festival mondiale du theatre de la marionnette (Charleville-Mezieres Francia), festival "scendiamo in piazza" (Ravenna), Waves Festival di Vordingborg (Danimarca), meeting degli artisti di strada di San Giovanni in Persiceto (Bologna), festival Quartier Libre di Montreuil (Parigi), Maribur rassegna teatro di figura Otello Sarzi (Stabio, Svizzera), Burattinarte (Alba, CN), festival Teatri del Mondo (Porto sant' Elpidio), Civitavecchiainfestival, Di strada.. in strada buskers festival (Santa Sofia, FC), Le petit festival du thèatre (Dubrovnik, Croazia) ed altri, oltre naturalmente ad altre situazioni cone piazze, feste, teatri, palchi, bettole.... Lo stile dei nostri spettacoli nasce dal desiderio di stravolgere tecniche classiche e ruoli tradizionali, per trovare pupazzi che recitano come dei veri attori, creature piumate che cantano l’amore, testi teatrali raccontati con mezzi surreali,empatie paranoiche tra il pupazzo e il suo creatore in un gioco di sentimenti, di sogni, ironia, comicità, suggestione,riflessione e POESIA.
Amanti del calore della strada e del legno dei teatri, le nostre produzioni variano nella scelta per tutte le situazioni…. O quasi…

 

 

 

 

 Per la prossima stagione estiva, per qualsiasi evento di piazza e di strada

 

è disponibile il nuovo spettacolo!!!

 

 

 

FIGLIO DI UN CLOWN

 

 

 

SPETTACOLO SEMI ITINERANTE PER CLOWN E MARIONETTA

 

 



Se un personaggio dei quadri di Magritte, balzando fuori dalla tela avesse

 

deciso di scappare con il circo per diventare un pagliaccio..

 

 

 


Se Augusto de “il sorriso ai piedi della scala” di Henry Miller avesse avuto un

 

figlio..

 


Se le due possibilità si fondono, ne esce fuori un clown che si aggira con la luna

 

nel cappello, una grossa nuvola sulla testa e la carrozzina di un bebé !

 

 



E' questo il clown che si aggira per vie e piazze in cerca di uno spazio per fare

 

il suo spettacolo e quando finalmente lo trova, la nuvola che lo sovrasta

 

diventa un palcoscenico per marionette.. ma.. non ha fatto i conti con un

 

piccolo grande ostacolo..la carrozzina che porta con se!

 

 

Ci sarà forse suo figlio? O il bambino che vive in ogni clown? Oppure è lui

 

che, padre della sua arte, non può fare a meno di complicarsi la vita?

 

 

 


Gli ostacoli nei quali inciampa per arrivare ad eseguire il suo gran numero,

 

diventeranno (suo malgrado?) gag clownesche e come tali, ironiche parti

 

integranti di uno spettacolo imprevisto; il gran numero da lui tanto cercato,

 

diverrà un poetico gran finale con una marionetta che gli somiglia un po'...

 

 

 

         Stampa    
giovedì 23 novembre 2017
Copyright (c) 2000-2006  | Terms of Use | Privacy